RAVA: altri 8,8 milioni di Euro per l’aerostazione

In un lungo momento di crisi dei voli commerciali, ribadita pesantemente nel frangente della pandemia in cui da Alitalia a Lufthansa le compagnie aeree sono sull’orlo del fallimento, la Regione Valle d’Aosta investe altri 8,8 milioni di € pubblici in un settore che non ha MAI dimostrato di produrre profitti economici alle finanze valdostane, anzi.
Quale amministratore investirebbe i propri soldi in una voragine che è già costata milioni e milioni di Euro e che ogni giorno continua a costarne migliaia?

E se si pensasse di convertirla in qualcosa di più socialmente utile? Ad esempio un pronto soccorso ospedaliero legato al fatto che c’è l’elicottero per le urgenze vicinissino?


La nuova aerostazione potrebbe esser pronta per il 2021

AOSTA – A breve la gara d’appalto per gli ultimi lavori del costo di 8,8 milioni di euro.

Potrebbe entrare in funzione nel 2021 la nuova aerostazione dell’Aeroporto Corrado Gex. Per gli ultimi lavori, dal costo di 8,8 milioni di euro circa, verrà a breve indetta la gara d’appalto, dopo la convocazione della nuova conferenza dei servizi che dovrà esprimersi sul progetto esecutivo.

“Siamo pronti a concludere l’iter amministrativo della conferenza dei servizi ai fini dell’avvio della gara d’appalto – spiega in una nota l’Assessore Stefano Borrello. La speranza è di portare a termine questo iter nel 2018 per essere poi pronti nel 2019 per la consegna dei lavori. La Regione ha ereditato operativamente il dossier nel 2017 e da lì è partito il nuovo cronoprogramma per quanto riguarda la progettazione che è già stata affidata. Una progettazione che sta recependo, rispetto a quella che era l’originale ipotesi progettuale, le nuove esigenze emerse in sede di conferenza dei servizi”.

La realizzazione della nuova Aerostazione passeggeri, dei parcheggi auto, del piazzale aeromobili e viabilità era stata definita nel 2007 da un Accordo di Programma Quadro tra la Regione, l’ENAC e lo Stato. L’appalto si era interrotto nel 2009 dopo lo scioglimento del contratto con la Orion Costruzioni di Reggio Emilia.

Nel 2004 la Regione ha deciso di sostituirsi ad Avda, stabilendo, d’intesa con Enac e con lo Stato, di completare l’opera con la previsione di un unico lotto di lavori.

Nel 2017 è stata quindi avviata la progettazione esecutiva, integrata, in sede di conferenza dei servizi, con alcune modifiche e integrazioni, recepite dai progettisti.

Di aeroporto si è parlato anche questa mattina nell’incontro fra l’Assessore regionale ai trasporti, Claudio Restano e i sindacati. Durante l’incontro è stato fatto un aggiornamento del piano di sviluppo aeroportuale, il cosiddetto Master Plan, così da ridefinire le prospettive per lo scalo valdostano.

fonte AostaSera

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: