nuovo servizio da Malpensa e Torino verso la Valle d’Aosta; cui prodest LIMW?

CUI PRODEST LIMW (aeroporto commerciale? della VdA)?
L’aeroporto regionale non viene neppure preso in considerazione.

CASELLE – Un nuovo servizio di transfer tra l’Aeroporto di Caselle e la Valle d’Aosta è la novità della prossima stagione invernale ormai alle porte. Il servizio bus, pensato per il segmento degli sciatori, ma fruibile anche da tutti i passeggeri che vivono in Valle d’Aosta, sarà disponibile nei weekend, da sabato 7 dicembre 2019 a domenica 12 aprile 2020. Sei le coppie di corse (andata e ritorno) previste il sabato e quattro, invece, le coppie di corse in programma la domenica, posizionate in orari corrispondenti ai voli più utilizzati dalla clientela turistica invernale, provenienti, in particolare, dal Regno Unito, dai Paesi Scandinavi e dalla Russia, oltre che dal Centro e Sud Italia.

[fonte] https://www.quotidianocanavese.it/cronaca/caselle-il-transfer-vallee-avvicina-l-aeroporto-alla-valle-d-aosta-23482


MALPENSA – Dall’aeroporto di Malpensa alle piste di sci della Valle d’Aosta in autobus. La giunta regionale valdostana ha dato il via libera alle convenzioni triennali con due società di trasporti –  Savda/Arriva e Vita Group – per attivare il collegamento tra le principali località sciistiche con lo scalo varesino e Torino Caselle.

A Malpensa con gli sci

Arrivano soprattutto dall’Inghilterra, dal Belgio e dall’Olanda, Paesi freddi ma senza montagne, Paesi in cui le temperature invogliano a praticare gli sport invernali senza però trovare una valvola di sfogo. L’aumento del traffico aereo con l’esplosione delle low cost ha reso le Alpi più “vicine” per gli europei provenienti da Nord. Il turismo invernale “fai da te” sulle piste italiane, ovvero di coloro che non si affidano a tour operator ma si muovono in totale autonomia prenotando senza intermediari il biglietto aereo e l’alloggio, sta segnando un incremento di visitatori stranieri che si traduce per Malpensa in un numero sempre maggiore di persone che sbarcano in brughiera con gli sci e lo snowboard in stiva. E se le Alpi francesi continuano a registrare una quantità di arrivi ancora imparagonabile rispetto alle località italiane, la Val D’Aosta vanta comunque trend di crescita degni di nota. Per questo motivo la Regione ha deciso di incentivare il fenomeno.
«La prossimità geografica degli aeroporti di Caselle e di Malpensa è una grande opportunità per il turismo in Valle d’Aosta – spiega l’assessore al turismo Laurent Viérin – sui due scali aeroportuali sono operativi diversi voli di linea e low cost provenienti dai Paesi di origine dei principali flussi di sciatori della nostra regione».

In autobus da Malpensa alle piste da sci della Valle d’Aosta


[PRENOTAZIONI ONLINE VITA]
http://www.transfervallee.eu/prenotazione-trasferimento.html


…A RITMO DI 9.000 €/GIORNO CONSUMATI DA LIMW I SOLDI PUBBLICI POTREBBERO SERVIRE A QUALCOSA DI UTILE: QUANTE “PICCOLE” OPERE SI POTREBBERO FARE CON UN TALE GETTITO?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: