Tiriamo le somme in prospettiva

Giunti a fine anno tiriamo le sintetiche somme del 2012:

  • nessun nuovo aereo di linea
  • aerostazione monumentale ferma
  • elevate spese fisse e costanti
  • aeroclub non incentivato e relativo indotto turistico bloccato
  • abuso edilizio di AVDA ancora in piedi

Complimenti agli amministratori.

 

Prospettive per il 2013:

  • un programma di sviluppo del volo sportivo (non commerciale)
  • declassamento della pista e riduzione del personale inutilizzato
  • sostegno alle uniche realtà di volo valdostano (aeroclub)
  • abbattimento delle barriere che impediscono un’apertura ai piloti stranieri
  • conversione dell’aerostazione in uffici regionali (risparmiando così su quelli in affitto)

 

I migliori auguri festivi:

non resta che sperare in futuri seri amministratori, a sostegno reale della collettività della nostra Regione, in ogni settore, lontani da sprechi, affari personali, favoritismi e giochi di potere.

serve ottimismo

 

Tag: , , ,

8 Risposte to “Tiriamo le somme in prospettiva”

  1. gippo Says:

    Volevo solo dire che già nei passati tempi,abbiamo avuto anche incidenti,non del tipo commciale,ma bensì da aereoplanini e alianti aeroclub,si! mi sembra di aver capito che l’autore del sito vuole favoreggiare l’aeroclub!
    E diciamolo che anche l’aeroclub sarebbe morto senza il contributo regionale,e diciamolo che sono nati altri aeroclub in valle peravere anche loro le convenzioni,soldi di tutti , anche loro ,non diciamo però chi fá capo a queste assurde speculazioni !! Anche in valle siamo omertoso speculatori e viziati da un sistema assurdo!!!!

  2. aeroportosostenibile Says:

    Attendiamo fiduciosi una risposta da parte di qualcuno dell’aeroclub.

    – CAS

  3. Paolo Meneghini Says:

    Prima che si decidesse di far diventare l’aeroporto turistico di aosta un aeroporto commerciale la gestione dell’aeroporto era affidata all’Aero Club Valle d’Aosta. Con meno di un decimo di quello che costa adesso la gestione dell’aeroporto l’Aero Club riusciva a creare un indotto turistico ben superiore.
    Il contributo regionale si è ridotto notevolmente ed ora copre a mala pena lo stipendio di un impiegato e 2 meccanici.
    Soldi spesi bene perché senza l’attività dell’Aero Club si priverebbe la Valle d’Aosta dei ritorno di immagine che il volo turistico tra le montagne più alte d’Europa ancora fornisce.

  4. gippo Says:

    Mi risulta peró che in tutti questi anni (circa 15)nei vari cambi al vertice dell’aeroclub,in base a chi saliva al potere,si optava per il volo a vela o per il volo a motore,mettendo in difficoltá lo stesso aeroclub nella gestione operativa.Quindi chi é causa del proprio male pianga se stesso.Scusate se sbaglio!!

  5. Jüergen Says:

    Buongiorno, Diciamo che la soluzione migliore non sarebbe quella elencata sopra..
    Si lascerebbero a casa decine e decine di persone attualmente impiegate nelle varie attività aeroportuali; e la cosa non sarebbe una bella cosa..
    Bisognerebbe piuttosto mettersi a tavolino e capire bene dove si può migliorare e ottimizzare le persone/lavoratori e se necessario attuare tagli o ridimensionamenti di ciò che attualmente c’è…
    Secondo me, visto l’andamento italiano attuale… Chi non ha colpa scagli la prima pietra..

  6. aeroportosostenibile Says:

    E’ un po’ come dire “qualcuno ha sbagliato, ha messo dentro un sacco di persone/voti, e ora la collettività continua a pagare, poiché non é bello mandare a casa chi lavora“.
    Nulla di più sbagliato, anche se é brutto mandare a casa chi lavora.
    Sarebbe come tenere aperta la mortale l’Ilva, poichè dentro ci lavorano operai, persone.

    Bisogna mandare a casa chi ha fatto scelte sbagliate con soldi pubblici.
    Bisogna trovare un lavoro vero e utile a tutte quelle persone che costituiscono solo un costo pubblico per una struttura (l’aeroporto) che non rende, e che anzi fa/ha già fatto danni economici ingenti.
    Cosa tutt’altro che facile.

    Chi “abbiamo votato” ha messo a rischio le persone che lavorano in aeroporto.
    Ma non é giusto che queste ora pesino in eterno sulla comunità.

    Se si tutela in questo modo i dipendenti pubblici, allora perché non tutelare anche chi ha un’attività in proprio (un bar, un geometra, un ristoratore)?
    Loro rischiano giornalmente di trovarsi “disoccupati”; ma non per questo le Regione (soldi pubblici) deve versare stipendi ai baristi, geometri, ristoratori in difficoltà.

    Chi lavora in strutture inutili é a rischio? Sì!
    Allora che queste persone vadano a “salutare caramente” chi ha realizzato la struttura distribuendo finti posti di lavoro, mettendo in atto un fallimento programmato.

  7. Jüergen Says:

    In parte sono d’accordo.. I lavoratori non possono pesare sulla comunità.. Ma i lavoratori non hanno colpa di ciò!
    Non hanno colpa se a causa di intrallazzi politici e non sono stati assunti l…
    Voi del CAS, credete che far gestire all’aereo club l’intera struttura sia la soluzione migliore? Credete che il piccolo Aeroclub, da solo, sia in grado di gestire l’orami “immensa” struttura (declassando ecc)?

  8. aeroportosostenibile Says:

    Non sappiamo se l’aeroclub sia in grado di gestire una cosa del genere; dubitiamo.
    L’eroclub deve gestire se stesso, magari con gli spazi concessi negli anni ’80.

    Non e’ detto che facendo bene – con un’amministrazione regionale gestita in modo professionale (non clientelare) – l’indotto turistico (non commerciale) dia da lavorare anche ad altre figure professionali che di certo in aeroporto ora esistono, ma che non sono realmente utilizzate.

    Il “modello aeroporto di Rieti” potrebbe costituire un indotto notevole (e redditizio) per la realtà valdostana.
    Sta a chi ci amministra/amministrerà realizzare ciò: basta copiare le cose ben fatte, come il C.A.S. sostiene da sempre.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: