La scure dei tagli colpisce l’Aeroporto commerciale

La scure dei tagli colpisce trasporti e Protezione civile

Aeroporto, dimezzati i voli dal Gex per Roma Altri risparmi anche per i servizi informatici

di ALESSANDRO CAMERA AOSTA 7.3.12

 

Tagli nel triennio 2012/2014 ai trasporti pubblici (11 milioni), al sistema informatico regionale (9 milioni), agli interventi di edilizia sportiva (4,5 milioni) e alla gestione dell’aeroporto Corrado Gex (6,5 milioni). Sono alcune delle economie previste per il bilancio regionale dopo il «decreto Salva Italia», con tagli per 41,7 milioni annui come contributo della Regione al riequilibrio della finanza pubblica, e accantonamento di 7 milioni come contributo dei Comuni. Economie sono previste anche nei settori dell’organizzazione della Protezione civile (2 milioni di euro, dato riferito al 2012), nel settore dei servizi idrici (6,2 milioni) e per gli interventi in favore della ricerca e dello sviluppo (15 milioni). Il decreto Monti è già stato impugnato dalla Regione davanti alla Corte Costituzionale.

Sull’aeroporto, l’assessore regionale ai Trasporti Aurelio Marguerettaz spiega: «Per l’anno in corso prevediamo un’economia perché il servizio non decollerà a causa del lungo iter burocratico (per il bando del volo Aosta-Roma curato dall’Enac, ndr). Per il 2013 e il 2014 l’economia verrà prodotta da una rimodulazione del servizio, con una sola corsa giornaliera di andata e ritorno invece di due».

Il documento è stato esaminato dalla seconda Commissione consiliare Affari generali. Dopo il parere, sarà trasmesso alla presidenza del Consiglio per essere esaminato dall’assemblea in programma il 21 e 22 marzo. «In attesa delle decisioni della Corte Costituzionale – ha detto il presidente della Regione Augusto Rollandin – adotteremo, anche in via prudenziale, le disposizioni di adeguamento del bilancio triennale 2012/2014 agli obiettivi di contenimento della finanza pubblica. Riteniamo che la Valle d’Aosta, nell’ambito degli accordi con il governo sul Federalismo fiscale, abbia già fatto la sua parte. Abbiamo perciò considerato legittimo ha aggiunto Rollandin – ricorrere contro l’articolo 28, che interviene su materie di nostra competenza».

Commento.

Se non ci fosse da piangere verrebbe da ridere. In particolare sull’aeorporto. Soldi buttati via A PRESCINDERE da quello che leggiamo oggi sulla Stampa. Pura immagine e fumo negli occhi che adesso, quando ancora non è ripartito il servizio, prevede peggioramenti anzichè aumenti dei servizi per i valdostani.
Serve dire “lo avevamo detto da sempre”? Evidentemente no. 
Ma che tristezza….
– G.F.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: