Che nome per l’aeroporto nuovo?

La buon’anima di Corrado Gex è stata, in questi ultimi tempi, tirata spesso in ballo, vuoi per la tesi di un complotto dei servizi segreti sovietici che, secondo l’interpretazione della signora Mary Pace, l’avrebbero assassinato con il gas nervino; vuoi per la questione aeroporto che porta il suo nome. Non mi addentro nel primo caso della questione perché, considerate le misteriose fonti, ancora non mi interessa. Nel secondo caso, invece, mi nasce spontanea una domanda: come potrà il ciclopico aeroporto continuare a portare il nome del giovane deputato senza offenderne la memoria? Quello attuale è nato come aeroporto per piccoli veivoli da turismo a vela e a motore: uno sport che abbraccia l’esaltazione per l’aria insieme a quella per la montagna e Corrado Gex era complice di questa passione. Nel prossimo futuro il nome di questo uomo che conosciamo come colto, sportivo, amante della natura forte dei ghiacci, sarà quello di un aeroporto commerciale, rumoroso, inquinante, costoso e probabilmente inutile. Niente più voli di gabbiani, quelli che amava fare lui, ma grugniti di porci con le ali. Giusto per essere coerenti non sarebbe il caso di pensare a un altro battesimo e chiamare il futuro aeroporto Corrado Ex?

Lettera scritta alla Stampa il 17 febbraio 2009 da Patrizia Nuvolari

Tag: , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: